Se ti trovi in Corea con un visto non turistico, entro 90 giorni dal tuo arrivo ti sarà richiesto di svolgere tutte le procedure necessarie per ottenere l’Alien Registration Card (ARC). L’Alien Card coreana non è altro che una sorta di “carta di identità per gli stranieri” che risiedono nel paese e che deve sempre essere portata con sé. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cos’è un Alien Registration Card?

L’Alien Registration Card coreana è una tessera di riconoscimento con cui ogni straniero che ha intenzione di risiedere in Corea del Sud per più di 90 giorni deve avere. La si richiede all’ufficio immigrazione della propria città e una volta ottenuta potrai lasciare tranquillamente a casa il passaporto, perché sarà questo il tuo nuovo documento di identità ufficiale.

Si tratta di una tessera azzurra su cui sono indicati i tuoi dati personali principali tra cui un numero di registrazione. Questo servirà al governo coreano per identificarti e lo dovrai comunicare in caso di necessità a un eventuale datore di lavoro per il calcolo delle tasse, alla banca se vorrai aprire un conto coreano, e in ospedale così che possano verificare che tu abbia un’assicurazione sanitaria.

Gli altri dati che figurano sul fronte dell’Alien Card coreana sono cognome e nome, paese di provenienza e tipologia di visto, mentre sul retro viene indicato il periodo di permanenza e l’indirizzo di residenza. In caso di variazione del domicilio, bisogna comunicarlo entro 14 giorni dal trasloco all’ufficio residenza più vicino (주민센터), senza appuntamento, presentando l’Alien Card e una copia del nuovo contratto di affitto.

Hi Korea website

Come si richiede la Alien Registration Card

La ARC coreana si ottiene recandosi, previo appuntamento preso tramite il sito hikorea, all’ufficio immigrazione della propria città. Non preoccuparti se non sai dove si trova o quale sia quello giusto in cui recarti: durante la procedura per prendere l’appuntamento potrai consultare l’elenco delle zone di competenza di ogni ufficio, così da poter individuare quello giusto.

Una volta preso l’appuntamento, dovrai recarti all’ufficio immigrazione nel giorno stabilito con i documenti richiesti, che variano a seconda del visto che possiedi.

Per il visto studentesco, i documenti necessari per ottenere l’Alien Registration Card coreana sono i seguenti:

  • Modulo di richiesta compilato
  • Passaporto
  • Certificato di iscrizione all’università (per coloro che posseggono un visto D-2)
  • Foto tessera
  • Certificato di residenza (il contratto di affitto)
  • Tassa di 30.000 won (la tassa può variare di anno in anno, quindi ti consigliamo di verificare sul sito hikorea a quanto ammonta al momento della tua richiesta).

Spesso la scuola aiuta gli studenti durante questa procedura, accompagnandoli al momento della richiesta. Se invece ti trovi in Corea con visto Working Holiday, i documenti richiesti sono i seguenti:

  • Modulo di richiesta compilato
  • Passaporto
  • Foto tessera
  • Certificato di residenza
  • Tassa di 30.000 won (anche in questo caso, la tassa può variare di anno in anno)
  • Piano di viaggio (ti verrà richiesto di compilare un modulo in cui indichi brevemente i luoghi che hai intenzione di visitare durante la tua permanenza in Corea). Non preoccuparti se non hai ancora dei piani precisi, puoi tranquillamente cambiare idea in seguito e non seguire quel piano, senza necessità di comunicarlo. Serve semplicemente al governo coreano per farsi un’idea generale.

Se non sai quale visto fa al caso tuo, ti consigliamo di consultare questo articolo in cui spieghiamo la differenza tra le varie tipologie.

Come si ritira la ARC

Ci sono due modi per poter ottenere la ARC. Uno è quello di recarsi nuovamente all’ufficio immigrazione a partire dalla data comunicata dall’ufficio stesso al momento della richiesta. Solitamente la tessera è pronta circa venti giorni dopo la richiesta. Dato che recarsi nuovamente all’ufficio potrebbe però risultare un po’ scomodo, è possibile chiedere di riceverla a domicilio. Il costo della consegna a casa è irrisorio (soltanto 3.000 won) e permette di ricevere l’Alien Card tramite raccomandata. È importante però essere presenti al momento della consegna. In caso di assenza, il postino passerà una seconda volta dopo uno o due giorni, ma se non dovesse di nuovo trovarti in casa, la tua Alien Card verrà restituita all’ufficio immigrazione e sarà lì che dovrai recarti per poterla ottenere. Non è possibile chiedere a un coinquilino o a un vicino di casa di ritirarla per te.

Se invece durante la procedura di richiesta ti sei fatto seguire dalla scuola, è possibile ricevere l’Alien Card tramite la segreteria scolastica. In questo caso ti consigliamo di chiedere direttamente alla scuola per averne conferma.

Per altre informazioni, segui il blog di Go! Go! Hanguk e non esitare a contattarci per vivere e studiare in Corea.