Ogni stagione è caratterizzata dalle sue pietanze tipiche e dunque anche l’estate non è da meno. Il cibo estivo coreano è costituito principalmente da piatti molto freddi e, sorprendentemente, anche da zuppe calde che, scaldando il corpo al suo interno, si pensa che contrastino il caldo all’esterno. Dato che durante l’estate in Corea l’aria condizionata è onnipresente e anche sempre impostata a temperature molto basse, consumare pietanze calde non è così problematico finché ci si trova all’interno del ristorante. In ogni caso, il cibo estivo coreano tipico comprende sia piatti freddi sia caldi, così da accontentare tutti i gusti. Vediamo ora insieme in questo articolo i cinque cibi coreani più consumati in estate.

1. Bibimnaengmyeon (비빔냉면)

Si tratta di spaghetti freddi (냉면, naengmyeon) che vengono serviti insieme alla salsa piccante chiamata gochujang (고추장) e altri ingredienti. Ne esistono varie varianti, ma in genere si tratta di spaghetti sottili di grano saraceno serviti con salsa piccante, zucchine tagliate alla julienne, fettine di pera sottili e arachidi tritate. Il tutto viene servito freddo e deve essere mescolato prima di iniziare a mangiare, così come dice il nome (bibim deriva infatti dal verbo bibida, cioè mescolare). Dato che questi spaghetti sono molto lunghi e avvolti su se stessi, di solito prima di iniziare a consumare il piatto li si taglia con le forbici.

2. Mulnaengmyeon (물냉면)

Chi non sopporta il piccante ma non vuole comunque perdere l’occasione di provare gli spaghetti freddi coreani non ha da temere. I mulnaengmyeon sono infatti una versione diversa di naengmyeon che viene servita in brodo altrettanto freddo (a cui spesso viene addirittura aggiunto il ghiaccio) e senza salsa piccante (a meno che non si tratti di una variante particolare o non venga richiesta). Oltre a questa caratteristica di base vengono sempre aggiunti altri ingredienti che possono variare, ma solitamente si tratta di pezzetti di carne, zucchine tagliate alla julienne, fettine di pera e mezzo uovo sodo. Anche in questo caso è consigliabile tagliarli con le forbici prima di iniziare a mangiare. Per altre opzioni di cucina coreana non piccante, ti consigliamo di leggere anche il nostro articolo sui piatti coreani non piccanti.

3. Kongguksu (콩국수)

Questo piatto un po’ particolare è costituito da spaghetti freddi serviti in un brodo di latte di soia denso e anch’esso freddo. Anche questi spaghetti sono solitamente di grano saraceno e, dato che sono molto lunghi, prima della consumazione è più comodo tagliarli con le forbici. Il piatto viene inoltre sempre decorato con semi di sesamo e zucchine o cetrioli tagliati alla julienne.

4. Samgyetang (삼계탕)

La samgyetang è una zuppa calda di pollo e ginseng e viene mangiata in estate per reintegrare le energie perse a causa dell’afa. È infatti una pietanza molto nutriente ed è consumata soprattutto durante i boknal (복날), cioè i tre giorni più caldi dell’anno, che variano ogni anno in quanto seguono il calendario lunare. Nel 2020 cadono il 16 luglio, il 26 luglio e il 15 agosto. Questo piatto è costituito da un pollo intero ripieno di riso glutinoso servito in un brodo fatto bollire con giuggiole, ginseng, zenzero e aglio. È considerato un piatto salutare ed energetico in quanto le giuggiole aiutano a proteggere lo stomaco e il ginseng a riprendersi dalla stanchezza reintegrando le energie e accelerando il metabolismo.

5. Bingsu (빙수)

Non possono ovviamente mancare i dessert e il dolce coreano estivo per eccellenza è il bingsu. Si tratta di ghiaccio tritato a neve unito ad altri ingredienti che ne danno il sapore. Il bingsu tradizionale è il patbingsu (팥빙수), cioè con marmellata di fagioli rossi e tteok (tortini di riso glutinoso), su cui spesso si rovescia un bicchierino di latte condensato. Per chi non ama la marmellata di fagioli rossi, esistono tantissime varianti di bingsu e tra le più diffuse abbiamo quella al mango, alle fragole, al cioccolato, al tè verde, ai biscotti oreo… Senza contare che ogni estate escono nei coffee shop più famosi delle edizioni limitate di bingsu e lo stesso accade da Seolbing, la catena specializzata in bingsu aperta tutto l’anno, che offre svariate versioni permanenti di questo dolce più varie versioni mensili limitate. Assolutamente da provare.

Speriamo che con questi cinque esempi tu ti sia fatto un’idea del cibo estivo coreano più consumato. Se ti trovi in Corea durante questa stagione ti consigliamo quindi di non perdere l’occasione di assaggiarli tutti. Per ulteriori informazioni sulla vita in Corea, continua a seguire il blog di Go! Go! Hanguk e non esitare a contattarci.