*Articolo aggiornato il 23 febbraio 2021

Viste le recenti notizie sul coronavirus (COVID-19) in Corea del Sud, abbiamo preparato alcune informazioni e aggiornamenti sulla situazione attuale, per chi ha in programma di fare un viaggio di studio qui nelle prossime settimane o mesi.

La situazione in generale è normale e la vita quotidiana in Corea prosegue regolarmente, seppur con manovre cautelative, come il frequente lavaggio delle mani e l’utilizzo di disinfettanti e spray sanitari. Inoltre la Corea del Sud sta continuamente monitorando la situazione, per contenere al massimo il numero di infezioni, introducendo tamponi e test, oltre ad altre misure precauzionali.

Dati attuali

  • Ad oggi, il numero totale di casi di coronavirus nel mondo è di 112,245,098.
  • Per aggiornamenti giornalieri sul COVID-19 consultare questo sito.
  • Fino a oggi il numero totale di casi di coronavirus in Corea del Sud è di 87,324.
  • La Corea del Sud ha testato un totale di  6,429,144 persone per COVID-19.
  • 77,887 persone sono completamente guarite e sono state dimesse. 7,875 sono i casi attivi.
  • 1,562 sono i decessi per coronavirus in Corea, e nella maggior parte dei casi si tratta di persone sopra i 70 anni con problemi di salute pregressi.

In totale quindi il COVID-19 ha colpito l’1.5% della popolazione coreana.

Misure precauzionali extra in Corea del Sud

La Corea ha preso forti misure precauzionali per limitare la diffusione del virus, isolando tutti i casi infetti. Sono richiesti test PCR (tampone rino-faringeo) prima e dopo l’ingresso nel paese. Per informazioni aggiornate sulle restrizioni e le procedure di ingresso in Corea del Sud leggi pure questo nostro articolo.

Il governo coreano ha preso misure extra precauzionali per eliminare la diffusione del virus per le prime due settimane di marzo 2020. Sono stati sospesi alcuni eventi pubblici, così come sono state chiuse le scuole elementari, medie e superiori. Le date di inizio dei corsi di università e scuole di lingua coreane sono slittate, ma tutt’oggi tutti gli istituti stanno svolgendo regolarmente le lezioni e, in base alla situazione giornaliera, ognuno di essi può decidere se svolgere le lezioni in classe oppure online.

Sono previsti 14 giorni di quarantena obbligatoria per chi entra in Corea. Per sapere quali sono le procedure previste per la scuola che hai scelto contattaci.

Misure precauzionali delle scuole partner di Go! Go! Hanguk

Le scuole e università con cui collaboriamo hanno provveduto a stabilire misure precauzionali extra, mettendo a disposizione disinfettanti in tutte le classi e negli spazi condivisi della scuola. Inoltre, tutti gli studenti che provengono dall’estero o che mostrano sintomi riconducibili al coronavirus (febbre, tosse, difficoltà respiratoria, ecc.) dovranno fare 14 giorni di quarantena prima di recarsi a scuola.

Le scuole hanno messo a disposizione dormitori e alloggi convenzionati, per ospitare gli studenti in quarantena. Per sapere quali sono gli alloggi, i loro prezzi, o in general se hai domande sul programma scolastico e sull’inizio delle lezioni contatta il nostro staff italiano.

Prevenzione giornaliera da seguire

In accordo con la World Health Organization, la raccomandazione per coloro che vogliono evitare il contagio del coronavirus, è lo stesso che vale per altre infezioni virali e respiratorie, ovvero:

  • Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone per almeno 20 minuti.
  • Usare prodotti igienizzanti che contengano almeno il 60% di alcool, se acqua e sapone non sono disponibili.
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani sporche.
  • Evitare il contatto con persone malate.

Consigliamo di seguire questi consigli nella vita di tutti i giorni, a prescindere dal Paese in cui vivi.

Visto studentesco per la Corea in tempo di COVID-19

Il visto studentesco è vincolato al periodo per il quale hai fatto l’iscrizione. Devi entrare in Corea entro la data di “Final Entry Date” stampata sull’adesivo col visto applicato sul tuo passaporto. Dopo quella data non potrai più usare lo stesso visto e dovrai effettuare la richiesta da capo.

Ciò significa che, ad esempio, se preferisci posticipare da marzo a giugno, non potrai utilizzare lo stesso visto, ma dovrai fare richiesta di uno nuovo, compreso l’invio dei tutti i documenti. Al momento sono aperte le iscrizioni dell’estate 2021. Contattaci per sapere come procedere.

Assicurazione sanitaria in Corea

Se dovessi contrarre il coronavirus nel periodo di permanenza in Corea, sappi che il costo delle cure mediche è coperto dal servizio sanitario nazionale. Puoi stipulare l’assicurazione sanitaria coreana tramite la scuola presso cui ti iscriverai.

Se dovessi avere sintomi che fanno pensare al coronavirus, visita il Selective Care Center (선별진료소) per sottoporti al tampone PCR. Se il risultato è positivo verrai messo in lista d’attesa in attesa di ricovero, in base anche al livello di gravità della situazione, altrimenti sarai mandato a casa in quarantena. Il costo del tampone sarà a carico del governo coreano anche se non fossi, per qualche motivo, nel sistema sanitario nazionale coreano. Se invece il test del Selective Care Center risultasse negativo, dovrai pagare tu il costo del test (che è di circa 160,000 – 200,000 won, ovvero tra 115 e 150 euro). Se farai anche la TAC questa ha un costo aggiuntivo di circa 300,000 won (circa 220 euro).

Per rimanere aggiornato sulla situazione del coronavirus in Corea del Sud e nel mondo, ti consigliamo di affidarti unicamente al sito della World Health Organization o alla pagina Viaggiare Sicuri della Farnesina.