I coreani, si sa, hanno una passione per gli smartphone e per la tecnologia in generale, quindi non si fanno mancare nulla, nemmeno un sistema di messaggistica tutto loro: KakaoTalk.

Che cos’è KakaoTalk?

KakaoTalk è un’applicazione di messaggistica simile a Whatsapp che ogni coreano o straniero che vive e studia in Corea dovrebbe avere. È infatti usatissimo da tutti e in ogni occasione. Per fare un esempio, anche nelle scuole di lingua l’insegnante crea quasi sempre un gruppo di classe proprio su KakaoTalk per eventuali comunicazioni interne. O ancora, dopo aver fatto amicizia con un coreano, questi non ti chiederà mai come prima cosa il numero di telefono o il contatto Facebook, come potrebbe avvenire da noi, ma proprio l’ID Kakao.

A differenza di Whatsapp, per poter parlare con qualcuno su KakaoTalk non c’è bisogno di scambiarsi il numero di telefono, ma basta l’ID (che è formato da un massimo di dodici caratteri alfanumerici e che ci si crea individualmente) o il codice QR, che viene generato automaticamente dall’applicazione una volta creato un account. Come Whatsapp, anche KakaoTalk funziona con la rete dati, quindi è necessaria una connessione internet per poterlo utilizzare. È anche possibile inviare note vocali o fare videochiamate.

L’applicazione

L’applicazione è costituita da quattro schermate principali. Nella prima si trova la lista dei contatti. Tra questi avremo sia le persone che abbiamo aggiunto tramite ID, sia i contatti di cui abbiamo già il numero di telefono, che vengono sincronizzati automaticamente. La seconda schermata è quella principale dedicata alle chat, individuali o di gruppo. È anche possibile creare delle chat “segrete”, in cui il livello di privacy è maggiore. Anche con le chat normali però non c’è comunque nulla da temere, i nostri dati personali sono al sicuro, si tratta soltanto di una maggiore accortezza.

Segue poi la schermata delle news, in cui si possono fare ricerche tramite hashtag. Questa pagina però è totalmente in coreano, quindi è necessaria una conoscenza, seppur minima, della lingua per poter approfittare di questa funzione.

Infine abbiamo la pagina dei servizi generici, in cui è possibile fare acquisti in-app, per esempio di emoticon o temi, o acquisti veri e propri, dall’abbigliamento ai videogiochi ai peluches. È addirittura possibile ordinare cibo a domicilio, prenotare il parrucchiere o cercare l’ospedale più vicino. Sempre nella stessa schermata troviamo anche l’opzione “Games”, tramite cui si possono scaricare vari videogiochi, la maggior parte dei quali (ma non necessariamente) ha come protagonisti i personaggi simbolo dell’applicazione, i Kakao Friends: Muzi, Con, Apeach, Jay-G, Frodo, Neo, Tube e Ryan.

Personaggio di Kakao friends

I Kakao Friends

I Kakao Friends sono il fulcro dell’applicazione e compaiono con varie espressioni in emoticon sia statiche sia in movimento. I coreani ne hanno una vera e propria passione, tanto che vengono utilizzati da tutti, senza esclusione di età o di contesti. Ne sono talmente appassionati che sono stati creati dei veri e propri negozi dedicati con merchandising di ogni tipo: peluches, tazze, quaderni, vestiti, cover per cellulari… Non si tratta di piccoli negozietti, ma di veri e propri megastore su più piani, con anche angoli dedicati alle fotografie in compagnia dei vari personaggi.

I Kakao store più famosi di Seoul sono quelli di Gangnam, il più grande fino a ora, e quello di Hongdae, in cui all’ultimo piano è anche presente un bar a tema, che serve dolcetti con stampate le immagini dei personaggi. I Kakao Friends sono così popolari che i negozi dedicati sono spesso una meta turistica e un Ryan gigante è addirittura presente all’aeroporto di Incheon.

Altre applicazioni della serie Kakao

Esiste una serie infinita di altre applicazioni Kakao. Non tutte però hanno i Kakao Friends come protagonisti, che troviamo più che altro nella messaggistica. Tra le tante applicazioni ne segnaliamo due tra le più utili se si vive in Corea: KakaoMap e KakaoTaxi.

KakaoMap è molto utile per potersi orientare in Corea, soprattutto perché le applicazioni straniere non sempre funzionano perfettamente e si rischia di ottenere informazioni sbagliate soprattutto per quanto riguarda i percorsi da effettuare con i mezzi pubblici. KakaoTaxi è invece utilissima per chiamare un taxi senza effettuare realmente una chiamata: basta un clic tramite l’applicazione dopo aver inserito la destinazione desiderata e il tassista che al momento si trova più vicino arriverà entro pochi minuti, già a conoscenza della tua destinazione.

Per altre informazioni utili sulla vita in Corea segui il blog di Go! Go! Hanguk.