Il Natale è alle porte ed è quindi il momento giusto per ripassare un po’ di vocaboli, in particolare le parole coreane usate a Natale. Come fare ad augurare un buon Natale ai tuoi amici in Corea? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Il Natale in Corea

Il Natale in Corea (크리스마스, dall’inglese Christmas) non è una festa tradizionale, ma è in un certo senso acquisita dall’occidente, portata sia dalla diffusione della religione cristiana evangelica sia dal consumismo. Più che essere considerata una festa religiosa, è infatti una giornata da trascorrere in compagnia di qualcuno, se si è fidanzati in compagnia della persona amata, come in una sorta di secondo San Valentino.

Le attività da svolgere sono molte, tra cui fare shopping (쇼핑하다, shoping hada), pattinare sul ghiaccio (아이스 스케이팅, aiseu seukeiting) e andare al cinema (영화관에 가다, yeonghwakwane gada). Nonostante non sia sentita come da noi, è comunque un giorno di festa nazionale (휴일, hyuil) e le scuole nonché moltissime aziende sono chiuse. Tuttavia, la festività si limita al solo 25 dicembre, mentre il 26 torna già tutto alla normalità. Anche la Vigilia (크리스마스 이브, dall’inglese Christmas Eve) non è considerata un giorno di festa, ma è una normale giornata lavorativa o di scuola.

Natale a Cheongyecheon, Seoul

Come augurare buon Natale

Augurare buon Natale in coreano è semplice, perché si utilizza l’espressione inglese Merry Christmas: 메리 크리스마스!

Se però vuoi portarti avanti e augurare già anche un felice anno nuovo, allora puoi aggiungere 새해 복 많이 받으세요 (saehae bok manhi badeuseyo), che letteralmente vuol dire “ricevi tanta felicità nel nuovo anno”. Questa è l’espressione più formale, ma se hai più confidenza con la persona a cui stai facendo gli auguri, puoi allora semplicemente dire 새해 복 많이 받아 (saehae bok manhi bada). Il Capodanno più importante in Corea è in realtà quello lunare, chiamato Seollal (설날), ma questo non vuol dire che non si festeggi anche quello solare (새해, saehae), guardando fuochi d’artificio (불꽃, bulkkot), viaggiando (여행하다, yeohaenghada) o partecipando a feste esclusive (파티하다, patihada) durante l’ultimo dell’anno (연말, yeonmal).

Piatti tipici natalizi

Essendo il Natale una festa importata e non una festa tradizionale coreana, non ci sono piatti particolari da consumare durante questa giornata. Si mangia bene o male il cibo di tutti i giorni, come zuppe (국, guk), noodles (면, myeon) o carne alla griglia (고기, gogi), il tutto sempre accompagnato dagli immancabili banchan (반찬), i contorni coreani, tra cui sono sempre presenti il kimchi (김치) e il riso (밥, bap). L’unica portata in cui è presente qualcosa di speciale dedicato a questa festività è il dessert. È infatti caratterizzato da una torta con decorazioni natalizie, solitamente fatte in pasta di zucchero, ed è chiamata semplicemente Christmas Cake (크리스마스 케이크).

Per quanto riguarda il Capodanno coreano, esiste invece un piatto che non può mai mancare sulle tavole coreane di quel giorno. Si tratta della tteokguk (떡국), una zuppa a base di gnocchi di riso affettati a listarelle, dalla forma simile a quella delle monete. Si dice che mangiare la tteokguk porti fortuna e ricchezza per l’anno nuovo e non solo: mangiandola si diventa anche più vecchi di un anno. L’età coreana si calcola infatti in modo diverso e si acquisisce un anno in più non il giorno del proprio compleanno, ma il primo gennaio di ogni anno. Essendo la tteokguk il cibo tipico del Capodanno, è diventato di uso comune dire che mangiandola si diventa più vecchi.

Parole coreane usate a Natale: Seonmul, 선물

Altre parole coreane usate a Natale

Tra le altre parole coreane usate a Natale non possiamo dimenticare le luci (불, bul), Babbo Natale (che in coreano diventa un nonno invece che un padre, 산타 하라버지, santa harabeoji), le lanterne colorate decorative (등, deung), la neve (눈, nun), il pupazzo di neve (눈사람, nunsaram, letteralmente una “persona di neve”), l’albero di Natale (크리스마스 트리, Christmas Tree come in inglese) e i regali (선물, seonmul). Infine, se vuoi brindare con gli amici, puoi scegliere tra due termini per dire “salute!” o “cin, cin!”: 건배 (geonbae) o 짠 (jjan).

Speriamo che questo articolo ti sia piaciuto! Per altre informazioni su lingua e cultura coreana, continua a seguire il blog di Go! Go! Hanguk e non esitare a contattarci per vivere e studiare in Corea.