Molto spesso si sente dire che un vegetariano in Corea non potrebbe sopravvivere. Effettivamente quando si parla di cibo coreano, in genere si pensa subito a tre fattori principali: il riso, la piccantezza e la carne. Per via di quest’ultimo ingrediente quasi onnipresente, molti vegetariani e vegani sono giustamente preoccupati dall’idea di dover trascorrere un lungo periodo in Corea, temendo di non poter sopravvivere senza mangiare carne e di essere quindi costretti in qualche modo a inserirla nella propria dieta. Ebbene, non è così. Ovviamente i piatti a base di carne o pesce sono la stragrande maggioranza, ma come esistono piatti coreani non piccanti, esistono anche molti piatti adatti ai vegetariani.

Tra le varie possibilità, ne elenchiamo alcune qui di seguito.

Bibimbap vegetariano

1. Yachae Bibimbap (야채 비빔밥)

Il bibimbap è uno dei piatti più peculiari della cucina coreana. Ne esistono varie versioni, anche a seconda della città in cui lo si mangia. Molto spesso contiene anche carne (bulgogi bibimbap, 불고기 비빔밥), ma anche la versione solo con verdure (appunto, yachae) e eventualmente uovo è tra le più diffuse e consumate. Il bibimbap è un piatto a base di riso ricoperto da vari ingredienti disposti per tipo in modo da creare un’armonia di colori. Tra le verdure presenti di solito troviamo funghi, germogli di soia, kimchi, carote e zucchine. Può essere accompagnato anche da salsa piccante o da salsa di soia.

2. Yachae Kimbap (야채 김밥)

Anche il kimbap è un piatto tipico della tradizione culinaria coreana e ne esistono varie versioni. Si tratta di un involtino di alga e riso nel cui centro si possono trovare svariati ripieni. I kimbap più comuni sono quelli ripieni di carne e verdure, tonno e verdure e solo verdure. Alcuni tendono a mettere anche uovo e/o formaggio, quindi se sei vegano ricordati per sicurezza di chiedere di non mettere questi ultimi due ingredienti.

3. Japchae (잡채)

Il japche è un altro piatto tipico della cucina coreana molto apprezzato. Si tratta di spaghettini di fecola di patata dolce cotti in padella con verdure e conditi con salsa di soia, olio di sesamo e pepe. Ne esiste anche una versione con la carne, ma quella più comune è quella che non la prevede. Viene spesso servito in piccole quantità insieme ai banchan (반찬, ossia i contorni inclusi nel servizio), ma può anche essere ordinato come piatto principale.

Kimchi jeon

4. Kimchi jeon (김치전)

Le jeon sono delle frittelle coreane con verdure, carne o pesce. Vengono spesso consumate nei giorni di pioggia accompagnate da makgeolli (막걸리, vino di riso coreano). Ovviamente si possono mangiare anche in occasioni diverse e le due versioni di jeon più comuni sono quella di pesce (haemul pajeon, 해물 파전) e quella di kimchi, che è appunto un piatto vegetariano in Corea. Mentre i piatti presentati poco sopra possono essere anche vegani (ovviamente facendo le debite richieste), la jeon contiene l’uovo proprio nell’impasto, quindi una versione vegana non è possibile.

5. Sundubu jjigae (순두부 찌개)

La sundubu jjigae è una zuppa molto piccante con tofu morbido (sundubu) servita in una ciotola di pietra bollente. Nonostante tecnicamente non sia un piatto con ingredienti di origine animale, molti ristoranti utilizzano il brodo di carne per prepararla. Consigliamo quindi di chiedere sempre conferma prima di ordinare.

6. Kongnamul gukbap (콩나물 국밥)

La kongnamul gukbap è una zuppa di germogli di soia e riso. È un piatto piccante tipico della cucina coreana casereccia e, tra le altre cose, è considerata un toccasana per riprendersi dal dopo sbornia.

7. Siraegi guk (시래기국)

La siraegi guk è una zuppa di foglie essiccate di rafano (siraegi) cotte con pasta di fagioli di soia. Anche questo è un piatto piccante perché contiene polvere di peperoncino.

Questi sono solo alcuni dei piatti che consigliamo a un vegetariano in Corea. In realtà ce ne sono molti altri, come yachae juk (야채 죽, ovvero porridge coreano di verdure), tteokbokki (떡볶이, ovvero gnocchi di riso coreani solitamente piccanti), gyeran jjim (계란 찜, uovo al vapore)… Insomma, anche se si tratta di una cucina diversa dalla nostra le varianti vegetariane non mancano, quindi non hai di che preoccuparti a questo proposito.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Per ulteriori informazioni, segui il blog di Go! Go! Hanguk e non esitare a contattarci per vivere e studiare in Corea.