Sebbene in Corea esistano svariati tipi di case, dagli appartamenti in palazzi di 40 piani e oltre, alle villette un po’ più datate, fino a monolocali e goshiwon, gli oggetti che potrai trovare all’interno di una tipica casa coreana sono comuni a quasi tutta la popolazione. Ci sono sicuramente differenze generazionali, ma in generale gli utensili che fanno parte della vita quotidiana di questo paese possono essere raccolti in una breve lista. Vediamo quali sono gli oggetti tipici delle case coreane!

Serratura elettronica

Iniziamo partendo dall’esterno. Al giorno d’oggi in Corea le case con serrature che si aprono con le chiavi sono sicuramente la minor parte. Grazie allo sviluppo della tecnologia, infatti, tutte le case possiedono un sistema elettronico che permette di aprire la porta di casa propria inserendo un codice, oppure avvicinando un chip elettronico in grado di sbloccare la serratura. Questo ovviamente vale a meno che non si tratti di palazzi o ville costruite più di 10 anni fa.

Risulta più comodo per i coreani uscire di casa semplicemente chiudendo la porta, e lasciare che si blocchi automaticamente. Sebbene questo sistema abbia il vantaggio di non doversi portare in giro le chiavi di casa, e di non avere il pensiero e la paura di perderle, nel caso di un guasto elettrico potrebbe risultare un po’ scomodo. Non preoccuparti però, in quel caso basterà chiamare l’assistenza del tuo palazzo, la quale interverrà prontamente.

Riscaldamento

Una delle principali caratteristiche delle case coreane è il sistema con cui viene riscaldata la casa. Al giorno d’oggi in Corea non sono presenti termosifoni come in occidente, ma la casa viene riscaldata da sotto il pavimento. Questa peculiarità si deve a una lunga tradizione del paese.

Nelle antiche case coreane conosciute come 한옥 (hanok), il metodo di riscaldamento prendeva il nome di 온돌 (ondol). Questo tecnica consisteva nell’accendere un fuoco nella stanza adibita a cucina, in maniera tale che tutto il calore prodotto si estendesse sotto il pavimento della casa, il quale si trova in posizione rialzata rispetto alla cucina stessa. Al giorno d’oggi anche le case più vecchie non accedono più il fuoco, ma hanno un sistema adeguato più moderno e più sicuro. Leggi il nostro articolo sull’ondol per saperne di più.

Ciabatte

Non appena si entra in una casa coreana, è importantissimo togliersi le scarpe. Gli abitanti della Corea, infatti, all’interno della propria dimora utilizzano molto spesso delle ciabatte, oppure rimangono semplicemente scalzi o con dei calzini. Se ti capiterà di essere invitato in una casa coreana, ricordati di indossare un paio di calze, in quanto rimanerne senza potrebbe per qualcuno sembrare inadeguato.

Anche se dovessi andare in bagno, troverai molto probabilmente delle ciabatte che vengono utilizzate solo lì, per mantenere la casa in una situazione più igienica. Inoltre, un’altra simpatica caratteristica che noterai, è che i coreani sono rapidissimi a togliersi e a mettersi le scarpe a differenza di noi occidentali. Se avrai qualche amico coreano, lo noterai subito.

Elettrodomestici

Questi sono gli oggetti tipici delle case coreane per eccellenza, praticamente sempre presenti. Il cuociriso elettronico, o jeongi bo-onbabtong (전기 보온밥통) permette di ottenere riso cotto e bollente in maniera facile e veloce. Il bollitore dell’acqua invece riscalda quest’ultima molto rapidamente solo premendo un tasto, e senza utilizzare i fornelli della propria cucina. Se vorrai bere un tè, o gustarti dei noodles istantanei sarà incredibilmente comodo.

Ultimamente, in aggiunta, un altro oggetto sta prendendo piede nelle case coreane, ed è il purificatore dell’acqua. I coreani infatti non bevono mai l’acqua corrente dei propri rubinetti, e per essere sicuri di non correre rischi installano questi apparecchi che consentono di avere acqua calda, fredda e soprattutto pulita, anche qui solo premendo un tasto.

Da non dimenticare, tra gli elettrodomestici, anche quelli per rimuovere l’odore dai vestiti. Ce ne sono principalmente due. Uno della Samsung, che si chiama 에어드레서 (eeodeureseo, traslitterazione coreana di hairdresser) e uno della LG, che si chiama 스타일러 (seutailleo, traslitterazione di styler). Lo scopo di questi elettrodomestici, che sono snelli e sottili, è quello appunto di rimuovere il cattivo odore dai propri indumenti. Molto spesso in Corea infatti capita di andare a cena e di gustare il delizioso barbecue alla coreana, il quale ha come unico difetto quello di lasciare un forte odore di carne addosso.

Frigorifero per il kimchi

Questo simpatico elettrodomestico tipicamente coreano, è stato introdotto per permettere una fermentazione migliore di uno degli alimenti più famosi e diffusi in Corea, per l’appunto il kimchi. A differenza dei normali frigoriferi, questo dispositivo è innanzitutto più freddo, ha la capacità di mantenere la temperatura sempre costante, di preservare più umidità e soprattutto di controllare la circolazione dell’aria interna. Tutte queste caratteristiche rendono il 김치냉장고 (kimchi naengjanggo), un comodissimo oggetto che permette la conservazione del kimchi anche per mesi, senza far perdere il sapore aspro tipico di questa pietanza. Questo è al giorno d’oggi uno degli oggetti tipici delle case coreane più diffusi.

Purificatore dell’aria

Uno tra questi è sicuramente il 가습기 (gaseubki), un piccolo oggetto che viene utilizzato per rendere l’aria all’interno della casa meno secca. Sono riconoscibili dal piccolo getto di vapore che costantemente viene spruzzato, e sono visibili in tantissimi negozi o catene. Possiedono svariate forme e colori, e a volte, è possibile trovarli anche a tema.

In questa categoria di utensili troviamo anche il 공기청정기 (konggi cheongjeonggi), il quale ultimamente si sta diffondendo sempre di più. Il suo scopo è quello di purificare l’aria della casa, soprattutto in quelle giornate in cui le micropolveri o l’inquinamento sono un po’ più intensi. E’ facile trovarlo soprattutto nelle famiglie dove sono presenti bambini in tenera età.

Materassini elettrici

In Corea è abbastanza facile trovare anche questo tipo di materassini, i 전기 장판 (jeongi jangpan), che sono molto sottili e possono essere di colori diversi. Vengono non solo utilizzati per dormire e rimanere più caldi, ma a volte vengono messi sul pavimento del salone, in quanto molto morbidi e comodi. Ai coreani infatti non dispiace stare seduti per terra, tant’è che la tradizionale maniera di sedersi è proprio quella di stare al suolo con le gambe incrociate. Inoltre viene usato anche per far giocare i bambini in un ambiente più morbido e sicuro.

Oggetti tradizionali

Se finora abbiamo parlato degli oggetti tipici delle case coreane della nostra contemporaneità, ci tengo a mettere in risalto anche qualche altro utensile, che sebbene al giorno d’oggi non sia più tanto usato dalle nuove generazioni, è sicuramente possibile da trovare nelle case delle persone più anziane. Innanzitutto segnalo il 밥상보 (babsangbo), una specie di retina molto leggera che veniva utilizzata per coprire il cibo. Le mamme o le nonne coreane, infatti, quando in passato preparavano il pasto per i propri cari che sarebbero tornati a casa più tardi, solevano mettere questo oggetto sopra i piatti già pronti, così proteggendoli.

Altri due utensili molto simpatici sono la 죽부인 (jukbuin) conosciuta in italiano come “moglie di bambù”, e la 효자손 (hyojason). La moglie di bambù veniva utilizzata in passato per rendere le tremende notti afose estive meno ostiche. Ha una forma cilindrica e lunga, con circa le dimensioni di una persona, ed è in grado di trasmettere una sensazione di freschezza se abbracciata. La hyojason, invece, è una sorta di bastone di legno a forma lunga e sottile, alla cui estremità sono presenti delle seghettature che ricordano un po’ le forchette da cucina e serve per grattarsi la schiena. Al giorno d’oggi questi oggetti si possono anche trovare nei mercati tradizionali, e in commercio sono presenti varianti più moderne e con design dei nostri tempi.

Infine ti parlo del 교자상 (kyojasang), piccolo tavolino molto basso, che spesso presenta anche gambe pieghevoli. Come accennato prima infatti, la seduta tradizionale coreana è per terra con le gambe incrociate, e questo tavolo veniva, e viene tutt’ora, utilizzato per mangiare il proprio pasto.

E tu hai mai visto questi oggetti tipici delle case coreane? D’ora in poi la prossima volta che ti capiterà di andare a casa di una persona che conosci, potrai fare un figurone mostrandoti preparato sulla cultura di questo magnifico paese.

Per altre curiosità sulla Corea del Sud continua a seguire il nostro blog.