Le parole coreane più usate nei K-drama

Tempo di lettura: 3 minuti

Se ti piacciono i drama coreani e ti hanno fatto avvicinare alla cultura coreana ci saranno sicuramente delle parole o espressioni che hai sentito più volte. In questo articolo vogliamo parlati delle parole coreane che vengono usate più spesso nei K-drama. Ecco la nostra lista!

Parole coreane dei drama: età e relazioni

In una conversazione i coreani usano spesso dei termini ben precisi per riferirsi al proprio interlocutore. Se in italiano ci riferiamo all’altra persona per nome proprio o usando il “tu”, in coreano si usano dei termini specifici, a seconda dell’età o della relazione interpersonale che c’è con quella persona. È bene impararli per non fare brutte figure in Corea!

Unni (언니): usata dalle ragazze per le sorelle maggiori, ma indica anche una ragazza o una donna più grande.

Oppa (오빠): usato dalle ragazze per riferirsi a un fratello maggiore, a un uomo o ragazzo più grande di età o al proprio fidanzato.

Noona (누나): usato dai ragazzi per riferirsi a una sorella maggiore, a una donna o ragazza più grande di età, o alla propria fidanzata, se più grande del ragazzo in questione.

Hyung (형): usato dai ragazzi per riferirsi a fratelli maggiori, o a ragazzi più grandi.

Eomeoni / eomma (어머니/ 엄마): il primo termine significa “madre”, più formale, mentre il secondo significa “mamma”.

Abeoji / abba (아버지/ 아빠): il primo termine significa “padre”, più formale, mentre il secondo significa “papà”.

Halmeoni (할머니): nonna.

Harabeoji (할아버지): nonno.

Samchon (삼촌): letteralmente significa “zio”, ma può essere anche usato per indicare un amico di famiglia di mezza età.

Gomo / imo (고모/이모): il primo significa la zia da parte di padre, mentre il secondo è la zia da parte di madre.

Chingu / namjachingu / yeojachingu (친구/ 남자친구/ 여자친구): gli amici in generale si definiscono chingu, ma il tuo ragazzo sarà namjachingu, mentre la tua ragazza è la yeojachingu. Spesso vengono abbreviati con 남친 e 여친.

Conversazioni nei drama coreani

Oltre ai termini per indicare le relazioni interpersonali, ci sono numerose parole coreane dei drama che vengono usate nelle conversazioni comuni, della vita di tutti i giorni. Ecco le più frequenti (tutte in versione informale 반말):

Gajima (가지마): “non te ne andare”. Ga significa andare o andare via, e aggiungendo jima diventa una negazione. Questa espressione viene usata quando uno dei due protagonisti di drama coreano teme che il suo amato o la sua amata vadano via e li possano lasciare per sempre. Puoi aggiungere uno yo (요) alla fine per renderlo più formale.

Saranghae (사랑해): “ti amo”. Sarang è amore e hae è il verbo fare, che in italiano corrisponde ad un verso solo, “amare”. Questo termine rappresenta un sentimento molto profondo, e non viene usato alla leggera nella cultura coreana. Ne parliamo nel nostro articolo su “Come dire ti amo in coreano“.

Yaksokhae (약속해): promettimelo. Yaksok significa promessa,

Johahae (좋아해): mi piaci. Johahae significa proprio “mi piace qualcosa”. Di solito viene usato all’inizio di una relazione amorosa, dove uno dei due dichiara il proprio amore esprimendo un bel “Johahae”.

Baegopa / baebulleo (배고파/ 배불러): queste frasi significano rispettivamente “ho fame” e “sono pieno”.

Haengbokhae (행복해): “sono felice”.

Seulpeo (슬퍼): usato per esprimere tristezza.

Bogoshipeo (보고싶어): “mi manchi”. Bogo significa vedere, e shipeo significa volere. Letteralmente significa che vuoi rivedere qualcuno o qualcosa perché ti manca.

Ci sono altre parole coreane dei K-drama che hai sentito più volte e vorresti conoscerne il significato? Lasciaci un commento qui sotto, e continua a seguire i nostri articoli del blog.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti consigliamo di leggere anche:

Se vuoi imparare coreano online e ottenere una certificazione ufficiale di una scuola di lingua coreana, iscriviti al nostro corso di 10 settimane, in collaborazione con la Hanyang University. Trovi informazioni e prezzi qui.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Go! Go! Hanguk

Ricerca di articoli

Articoli Correlati

Cultura Coreana
Cultura Coreana
Cultura Coreana
Cultura Coreana

Go! Go! HANGUK Blog

Articoli Correlati

In Corea del Sud ci sono molti giorni di festa, che non sono festività nazionali, ma restano comunque dei giorni importanti da festeggiare. Vediamo allora quali sono le ricorrenze coreane di coppia più particolari da ricordare. San Valentino in Corea Come da noi, anche in Corea il 14 febbraio si festeggia San Valentino. Eppure, nonostante...
L’usanza dei regali è molto apprezzata nella cultura coreana, poiché simboleggia la gentilezza e il rispetto all’interno della comunità. Anche lo scambio dei regali per il Seollal (설날), o capodanno coreano, è un momento importante. In questa occasione i coreani preparano regali per esprimere la loro gratitudine verso la famiglia e gli amici, oltre a...
Anche nella moderna cultura coreana, Seollal (설날), o il capodanno coreano, è una delle feste tradizionali più importanti della Corea, che commemora il primo giorno del calendario lunare. L’origine di Seollal ha una lunga storia, che comprende anche una varietà di piatti tradizionali tipici del Seollal. Continuiamo a leggere per scoprire quali sono alcuni piatti...
Seoul ha molte incredibili attività tradizionali coreane da offrire, oltre alla più classica visita al palazzo Gyeongbok o al villaggio Hanok. Se desideri approfondire la conoscenza delle tradizioni e della storia coreana continua a leggere questo articolo. Visita al giardino segreto del palazzo Changdeokgung Il palazzo Changdeokgung non è il più grande di Seoul, ma è noto...
L’Ambasciata italiana in Corea è un importante punto di appoggio per i cittadini italiani, svolgendo diverse funzioni. Una di queste è l’iscrizione all’AIRE per italiani residenti in Corea. Ti spieghiamo di cosa si tratta e perché è importante iscriversi all’AIRE. Cos’è l’AIRE e perché iscriversi? L’AIRE è l’acronimo di Anagrafe degli Italiani residenti all’Estero. Si...

Contattaci

Qualsiasi domanda? Siamo qui per aiutare