Stai pensando di andare a vivere e studiare in Corea del Sud, ma non hai idea dei costi da affrontare? In questo articolo abbiamo elencato alcune informazioni sui prezzi medi per alloggio, cibo, divertimenti, e in generale il costo della vita in Corea.

Città

Seoul è la capitale della Corea del Sud, e come tutte le capitali il prezzo medio della vita è più alto rispetto a città meno centrali. I prezzi di alloggio, cibo e servizi sono simili ad alcune città in Italia, a volte anche più economici se si sceglie di risiedere in un quartiere più distante dal centro.

In alternativa, per chi avesse un budget limitato e volesse risparmiare il più possibile, città come Busan o Daegu hanno un costo della vita inferiore. Gli affitti, così come la retta scolastica per un corso di lingua, sono più bassi di Seoul. C’è da considerare che in queste città più “periferiche” il numero di abitanti stranieri anche è inferiore a Seoul, per questo motivo avresti modo di mettere davvero alla prova le tue abilità linguistiche coreane, per poter comunicare con la gente del luogo.

Studiare in Corea - Libri

Corso di lingua in Corea

Abbiamo parlato precedentemente dei diversi corsi di lingua in Corea, gestiti dalle università o dalle scuole private. Se prendiamo in considerazione un corso di lingua presso un’università il prezzo medio per Seoul è di 1300 euro a trimestre, per cui un corso di 6 mesi costerà all’incirca 2500 euro. Insieme all’iscrizione per il corso di lingua è richiesta un’assicurazione sanitaria se si studia in Corea per più di 3 mesi. In genere l’assicurazione viene offerta dall’università a un prezzo molto conveniente per il primo anno, di circa 100 euro totali. È possibile farne una privata in Italia prima di partire, ma deve chiaramente attestare di coprire il periodo di studio e permanenza in Corea.

A Busan e Daegu i prezzi sono decisamente più bassi. Un trimestre costa all’incirca 800 euro, così come l’assicurazione sanitaria, di all’incirca 50 euro per 6 mesi o un anno.

Alloggio in Corea

L’alloggio è di sicuro una delle prime preoccupazioni di chi vuole vivere all’estero, e deve fare i conti con il proprio budget. Per fortuna la Corea offre diverse opzioni di alloggio, a prezzi modici, sia per chi vuole vivere con altre persone e socializzare, sia per chi preferisce la propria privacy.

In genere, gli studenti dei corsi di lingua scelgono di abitare nel dormitorio della scuola. Chi cerca più libertà di coprifuoco, o semplicemente vuole maggiore privacy opta per il goshiwon (mini studio) oppure per una share house. Gli appartamenti coreani veri e propri hanno dei costi iniziali molto alti che vedremo a breve.

Il prezzo mensile di un goshiwon in zona centrale (Gangnam, a Seoul) è di circa 500 euro, incluse le bollette. Se si trova un goshiwon in periferia, o a Busan ad esempio, si può arrivare a pagare anche la metà. C’è da tener presente che il goshiwon corrisponde a una stanza singola, di 6-10mq, solitamente con bagno in camera, che però lascerà poco spazio per muoverti. La cucina, la zona lavanderia e altre aree sono in comune con gli inquilini degli altri goshiwon del palazzo. Sono offerti prodotti come kimchi, riso e uova disponibili gratuitamente per gli inquilini, ed è per il suo prezzo conveniente che è l’opzione più popolare tra gli studenti.

Le share houses sono degli appartamenti in condivisione con altri coinquilini, con degli spazi più ampi rispetto al dormitorio o al goshiwon. Generalmente la proporzione è metà inquilini coreani e metà stranieri, per agevolare lo scambio interculturale e linguistico. Le share houses sono presenti in diversi quartieri, e il prezzo dell’affitto mensile varia, a seconda del tipo di stanza o del quartiere stesso. In media, il prezzo al mese comprensivo di bollette è di 300-500 euro.

L’affitto in un appartamento privato coreano è intorno a 500-600 euro, in base ovviamente a una serie di fattori, in particolare alla zona. Il problema degli appartamenti privati è che sono pensati per coreani, o per residenti a lungo termine, e richiedono un deposito di 4000-5000 euro per un contratto di minimo 2 anni. Prendili in considerazione solo se hai intenzione di rimanere in Corea per un periodo molto lungo di studio o lavoro.

Cibo coreano

Cibo in Corea

Per darti un’idea dei costi del cibo, abbiamo messo insieme i prezzi medi di alcuni prodotti e bevande basilari in Corea.

  • Noodles: tra 3 e 6 euro.
  • Dosirak (도시락, pranzo al sacco in una scatola come la bento box): 3-5 euro.
  • Birra al ristorante: 3-4 euro.
  • Caffè da Starbucks: 4-5 euro.
  • Menu fisso a pranzo: 5-7 euro. Alla mensa della scuola costa la metà.
  • Pizza in stile americano: 15 euro.
  • Barbecue coreano: 10-15 euro a persona.
  • Bingsu (granita coreana): 7-10 euro.
  • Bottiglia di soju (소주, liquore coreano): 2-3 euro.
  • Bottiglia di makgeolli (막걸리, vino di riso): da 2 euro.
  • Pollo fritto coreano: 12 euro (porzione abbondante).
  • Pane: 2-3 euro al pezzo (in Corea sono molto frequentate le panetterie in stile francese).
  • Hamburger al fast-food: 4-6 euro.
  • Tteokbokki (떡볶이, gnocchi di riso con salsa piccante): 2-3 euro.
  • Gimbap (김밥, rotolini di riso simili al sushi giapponese): 3-4 euro per una decina di pezzi.

Trasporti in Corea

In Corea i trasporti più usati sono quelli pubblici, per andare da casa a lavoro, o da casa a scuola e viceversa. Per questo abbiamo elencato quali sono i costi medi di treni e metropolitane.

  • Biglietto dell’autobus e della metropolitana: circa 1 euro, con un sovrapprezzo a seconda della distanza percorsa.
  • Abbonamento dei mezzi: circa 40 euro per un mese. Trovi più informazioni a riguardo nel nostro articolo sulla T-money card.
  • Tariffa del taxi: parte da 3 euro, aumentando a seconda della distanza percorsa. Il taxi notturno è un po’ più costoso.
  • Treno espresso da Seoul a Busan (simile al nostro Frecciarossa): circa 40 euro.

Divertimenti in Corea

I divertimenti e le attività da fare nel tempo libero in Corea sono molteplici. Abbiamo pensato a quelle più popolari tra gli studenti.

  • Biglietto del cinema: circa 8 euro.
  • Abbonamento mensile della palestra: 40-60 euro in base al tipo di servizio fornito.
  • Noraebang (노래방, karaoke coreano): 20-40 euro all’ora in base alla grandezza della stanza.
  • Entrata in discoteca: 8-20 euro, in base al locale.
  • Sim card (2 GIGA): circa 20 euro.
  • Piano tariffario per cellulare: circa 20 euro al mese (per contratti di almeno 2 anni).

Speriamo che con questa lista sui costi della vita in Corea tu riesca ad organizzarti meglio per partire e vivere al meglio la tua esperienza di studio del coreano in Corea. Per sapere anche i costi delle scuole e dei dormitori scolastici contattaci per email.

Da oggi puoi anche studiare coreano online, con il nostro corso di 10 settimane in collaborazione con la Hanyang University. Clicca sulla pagina del corso e scopri il contenuto delle lezioni e come iscriverti.

Per altre informazioni utili sulla vita e lo studio in Corea segui il blog di Go! Go! Hanguk.